Produzione

La raccolta deve essere effettuata con la massima cura per evitare danni ai frutti e alle piante al fine di evitare la penetrazione di svariati parassiti fungini. I frutti turgidi infatti sono più suscettibili ai danni da oleocellosi (spiritata) conseguenti alla rottura delle ghiandole oleifere ed alla fuoriuscita degli oli essenziali che intaccano la buccia. Viene effettuata da operatori specializzati alla raccolta utilizzando nel palmo delle mani una forbicina piccolissima comunemente denominata “tannarica” a sua volta gli agrumi vengono deposti nel paniere imbracciato dall’operatore stesso, i quali panieri vengono delicatamente svuotati nelle casse plastica dedicate alla raccolta. E’ da far notare che tutti i tipi di agrumi vengono raccolti con le forbicine anche i limoni, senonchè nel limone stesso esiste una fioritura denominata verdello la quale raccolta si effettua senza l’utilizzo delle forbici.