La nostra storia

La Orto agrumi val di Noto viene costituita nell’anno 2002, il promotore Massimo Albanese insieme ad un gruppo di produttori costituiscono tale cooperativa.
Massimo Albanese ha la passione per l’agrumicoltura fin da piccolo, più precisamente iniziò l’attività agrumicola nell’anno 1984 il padre “Nino” come “sinsali” mediatore figura che in quegl’anni era importantissima ovvero mediava  la vendita tra il produttore ed i commercianti del periodo, segue inizialmente con curiosità tale attività e dopo circa pochi anni entra a far parte di tale attività seppur non in prima persona.
Come sopra detto nell’anno 2002 costituisce la cooperativa. Capisce subito che si rende necessario puntare su una produzione che favorisce la biodiversità e la tutela dell’ambiente producendo e commercializzando esclusivamente prodotti proveniente col metodo dell’agricoltura biologica, la zona di produzione è ricadente nell’areale della val di Noto, territorio vocato per la produzione di agrumi, mandorli, orticole e cerealicoli.
La orto agrumi val di Noto inizialmente riconosciuta come organizzazione di Produttori dalla regione siciliana prosegue la sua attività brillantemente, conseguentemente nell’anno 2008 decide di recedere dal riconoscimento e pertanto aderisce ad  un’altra organizzazione di produttori.
Nell’anno 2015 la sede sociale e operativa della cooperativa viene trasferita presso un nuovo stabilimento, con una logistica ed una struttura di nuovissima concezione.