Il limone

IL LIMONE


Il Limone è una pianta che ha la proprietà di fiorire in continuazione e può, pertanto, portare contemporaneamente fiori, frutti immaturi e frutti maturi; la produzione dei limoni si ha, così, in tutte le stagioni, salvo un rallentamento durante i mesi più freddi.

Il Citrus Limon è un albero di media statura; le foglie sono perenni, alterne e ovate. La corteccia dei frutti è formata da due strati: uno esterno, sottile e giallo chiamato flavedo e uno interno, bianco e più spesso, chiamato albedo.

Il Limone è originario dall'Estremo Oriente (India e Cina) dove si trovò allo stato spontaneo. Si riteneva che gli antichi romani non conoscessero questo frutto, ma nel 1951 vi fu una scoperta archeologica decisiva: nel corso di scavi effettuati a Pompei venne alla luce una casa denominata Casa del Frutteto, sulle cui pareti vi erano magnifici dipinti di piante tra le quali il Limone.

In America invece il Limone e gli altrti Agrumi furono portati dagli spagnoli e dai missionari dopo la scoperta di Cristoforo Colombo.


Proprietà del limone


Il Limone e' ricco di proprieta'. Basta pensare che gia' le foglie del limone sono ricche di un essenza aromatica composta da Limonene, Linalolo e da altri idrocarburi terpenici presenti in proporzione minore. Le foglie sono calmanti e antispasmodiche e sono quindi consigliate a chi soffre di nervosismo di insonnia di palpitazioni di mal di testa o d'asma.Il succo di limone contiene vitamine B1, B2 e C(50 mg ogni 100 g), sali minerali(specialmente di potassio), oligoelementi, zuccheri, mucillagini, acidi organici(citrico, malico, acetico e formico) e flavanoidi(esperedina).
Tra le proprietà del succo del limone ne ricordiamo qualcuna:
Alcalinizzante e depurativa:
Il limone ha un'effetto alcalinizzante su tutto l'organismo e fa bene a chi segue soprattutto una dieta ricca di carne e di proteine che produce residui acidi in eccesso, come l'acido urico;
Tonificante:
Per il suo contenuto di vitamine, Sali minerali e acido, il limone stimola l'attività degli organi digerenti e rivitalizza tutto l'organismo;
Solvente dei calcoli renali:
I citrati(Sali di acido citrico) contenuti nel succo del limone, specialmente il citrato di potassio, impediscono la formazione dei calcoli renali e ne facilitano lo scioglimento;

Limone di Siracusa Igp
Il limone di Siracusa IGP è il frutto appartenente alla cultivar femminello siracusano e ai suoi cloni, riferibili alla specie botanica Citrus limon (L.) Osbeck. Il femminello siracusano è la cultivar più rappresentativa d'Italia[1] e produce tre fioriture: il primofiore[2] (da ottobre a marzo), il bianchetto[3] (da aprile a giugno) e il verdello[4] (da luglio a settembre).
Il limone di Siracusa IGP è caratterizzato da un elevato contenuto in succo (almeno il 34%) e dalla ricchezza di ghiandole oleifere nella buccia, oltre che per l'alta qualità degli oli essenziali. La varietà siracusana di limone è denominata femminello per via della notevole fertilità della pianta, rifiorente tutto l'anno: il primofiore matura da ottobre a marzo, ha forma ellittica, buccia e polpa di colore variabile dal verde chiaro al giallo-citrino, e succo giallo citrino; il bianchetto matura da aprile a giugno, si presenta ellittico-ovoidale, con buccia giallo chiaro, polpa gialla e succo giallo-citrino; il verdello matura fra luglio e settembre, ha forma ellittico-sferoidale e colore della buccia verde chiaro, mentre succo e polpa sono giallo-citrino.